ROMA

Museo Napoleonico

A Ponte Umberto. Una testimonianza degli intensi rapporti che legarono i Bonaparte a Roma. Ingresso gratuito.

Category: Museums - Theme areas:

(dal sito web)

Il Museo nasce con la donazione fatta nel 1927 alla città di Roma dal conte Giuseppe Primoli (1851-1927), figlio del conte Pietro Primoli e della principessa Carlotta Bonaparte; egli donò  la sua importante collezione di opere d’arte, cimeli napoleonici, memorie familiari, racchiusa nelle sale del pianterreno del suo palazzo.

La collezione, in cui era confluita in parte quella del fratello Luigi (1858-1925), nacque non tanto dal desiderio di offrire una testimonianza dei fasti imperiali, quanto piuttosto dalla volontà di documentare gli intensi rapporti che legarono i Bonaparte a Roma. Questi legami furono stabiliti con la forza delle armi nel 1808, in seguito all’occupazione francese di Roma. La città diventò nel 1811 “città libera ed imperiale”, destinata ad essere governata dal figlio di Napoleone al quale fu conferito, già prima della nascita, il titolo di Re di Roma ...

If the information in this page isn't correct, up-to-date and complete, send us a note. Thanks!
© 2021 LINK SRL - P. IVA 02098911007 :: Via Udine 30 - 00161 Roma :: romapaese@linkroma.it - www.romapaese.it